L’Insonne ricorre al Crowdfunding

Tempo fa avevamo parlato del progetto L’insonne da parte di una giovanissima società di produzione, la Mescalito Film. La società, in collaborazione con Alfiere Production, ha realizzato una puntata pilota per una serie tv. Nel 2013 il progetto passa al vaglio della commissione del Ministero dei Beni Culturali ottenendo il riconoscimento di “Film di interesse Culturale Nazionale“. Ma il progetto non ottiene il finanziamento necessario per chiudere il budget totale per cui, produttori e autori, decidono di unire ai fondi ministeriali il finanziamento indipendente tramite il crowdfunding.
Per l’occasione viene realizzato un breve video promozionale della durata di appena 5 minuti per presentare la protagonista della serie, interpretata da una fascinosissima Chiara Gensini.

L’insonne è tratto da un fumetto creato nel 1994 da Giuseppe Di Bernardo e Andrea J. Polidori, con toni noir e velature esoteriche. La protagonista è Desdemona Metus, giovane DJ di Radio Strega, piccola radio privata fiorentina. Desdemona conduce una trasmissione radiofonica notturna che si chiama L’Insonne, attraverso cui la giovane DJ entra in contatto con misteriosi e inquietanti ascoltatori che la chiamano in diretta. La ragazza è afflitta da una forma di insonnia originata da una oscura vicenda del suo passato e ha il dono di percepire aspetti della realtà invisibili ai più.

L’insonne nel pilota di una serie tv

L’insonne di Giuseppe di Bernardo è un thriller esoterico che vede come protagonista Desdemona Metus, deejay di una piccola radio privata di firenze, Radio Strega.
Desdemona soffre di insonnia ma è anche capace di vedere aspetti della realtà invisibili agli altri.
Nasce come serie a fumetti nel 1995 per poi essere ripresa nel 2005, sempre in edicola, e successivamente in una serie web.
Allo scorso Lucca è stato presentato un episodio pilota che potrebbe diventare una serie tv, diretto da Alessandro Giordani e interpretato dalla bella Chiara Gensini.

insonne-gensini
Giuseppe di Bernardo ha supervisionato il lavoro, al fine di mantenere una certa fedeltà ai personaggi di carta. Gli autori hanno fatto un gran lavoro a rendere le atmosfere oniriche e rarefatte con un sapiente uso di luci e fotografia. Il trailer del pilot fa sperare di vedere finalmente un prodotto italiano nuovo e con grande personalità in tv