The Russian Bride, primo trailer

Primo trailer per il nuovo film di Michael S. Ojeda dal titolo “The Russian Bride“, con Corbin Bernsen, Oksana Orlan e la 11enne Kistina Pimenova.
Il film si concentra su una giovane donna russa (Orlan) e sua figlia (Pimenova) che vengono in America per sposare un miliardario solitario (Bernsen), ma scoprono presto di essere di fronte a un pazzo con piani sinistri e di trovarsi a combattere per le loro vite

The_Russian_Bride_poster

Altered Carbon, la grandiosa serie fantascientifica di Netflix è in arrivo

Altered Carbon_01

E’ in arrivo la serie più appariscente di Netflix. Tratta dal romanzo cyberpunk del 2002 di Richard K. Morgan, Altered Carbon è ambientata 300 anni nel futuro, quando la coscienza umana può essere digitalizzata e immagazinata in altri corpi permettendo così di vivere per sempre. La serie segue un ex militare, Takeshi Kovacs (Will Yun Lee) la cui coscienza è stata impiantata nel corpo di un ufficiale di polizia, Elias Ryker (Joel Kinnaman) a cui viene affidata l’indagine sull’omicidio di un milionario, Laurence Bancroft, un caso con una difficoltà speciale: la memoria recuperata del cadavere non include le ultime 48 ore prima della sua morte.
Prodotto da Skydance Television, Altered Carbon è un progetto nato dalla passione di Laeta Kalogridis* che ben 15 anni fa aveva acquisito i diritti sul romanzo con lo scopo di farne un lungometraggio.
Ma gli studios non hanno voluto investire su un materiale che non aveva un noto frachise, raccontava una storia complessa, conteneva materiale per adulti e richiedeva la creazione di tutto un mondo futuristico.
Allora Netflix ha deciso di entrare in partita per la gioia di Kalogridis il quale afferma che nella serie si respirerà un’aria completamente nuova, con un pò di Philip K. Dick, William Gibson e Ridley Scott, oltre a Orson Welles e John Huston.
La prima stagione è composta da 10 episodi e per dirigere il pilot è stato chiamato Miguel Sapochink da Game of Thrones. I costi di produzione non sono noti mentre invece Netflix ha annunciato la data di debutto della serie: il 2 febbraio 2008

*Laeta Kalogridis (30 agosto 1965) è una sceneggiatrice e produttrice cinematografica statunitense di origini greche. È autrice di alcuni film di successo, fra i quali il kolossal/fantasy I guardiani della notte, Alexander di Oliver Stone, Pathfinder di Marcus Nispel, e Shutter Island di Martin Scorsese.

Mindhunter di David Fincher rinnovata

mindhunter

Mindhunter è sicuramente Una delle migliori serie originali Netflix uscite quest’anno. Prodotta da David Fincher e Charlize Theron, vede la partecipazione di Jonathan Groff, Holt McCallany, Anna Torv, Hannah Gross, Cotter Smith.
Netflix ha annunciato che la serie avrà una seconda stagione

Alla fine degli anni ’70, due agenti dell’FBI danno impulso alla criminologia scavando nella psicologia degli assassini e entrando in contatto con mostri troppo reali.

E’ ufficiale: Stranger Things rinnovata

StrangerThings2-240x300E alla fine Netflix ha confermato di aver rinnovato per la terza stagione la serie di grande successo “Stranger Things“.
Lo spettacolo che ha avuto un grandissimo successo in tutto il mondo ha attirato in tre giorni di messa in onda, quasi 16 milioni di spettatori. Ha avuto 18 nomination agli Emmy e 5 premi.
Non è stata resa nota la data in cui verrà rilasciato, si spera nel 2018. Come sempre.. non ci resta che aspettare

La scena iniziale di Thelma

thelmabanner

Nei nostri confini si sente poco parlare di Thelma, il film di Joachim Trier che appare invece come uno dei più interessanti dell’anno. In uscita proprio in questi giorni negli States, non sappiamo ancora quando approderà nelle sale italiane. The Orchard per l’occasione ha pubblicato la scena d’apertura in cui si vedono padre e figlia a caccia nel rigido inverno norvegese.

Thelma, una giovane e timida studentessa, ha appena lasciato la sua famiglia religiosa in una piccola città sulla costa occidentale della Norvegia per studiare in un’università di Oslo. Un giorno, mentre è in biblioteca, ha un attacco violento e inaspettato. Poco dopo, si ritrova intensamente attratta da Anja, una bellissima giovane studentessa che contraccambia la potente attrazione di Thelma. Mentre il semestre continua, Thelma diventa sempre più sopraffatta dai suoi intensi sentimenti per Anja – sentimenti che non osa riconoscere neppure a se stessa – mentre allo stesso tempo sperimenta attacchi ancora più estremi. Mentre diventa chiaro che gli attacchi sono un sintomo di abilità inspiegabili e soprannaturali, Thelma si confronta con i tragici segreti del suo passato e le terrificanti implicazioni dei suoi poteri

Hollywood Reporter intervista Lynch

David Lynch

Twin Peaks rimane uno degli show meno etichettabili di tutta la storia della tv. Se la seconda stagione è stata per lo più un incidente di cammino, sfuggita dalle mani del suo creatore, la terza rispecchia tutta la personalità di David Lynch. L’imprevedibile David ha diretto tutti i 18 episodi del revival di Twin Peaks, realizzando un prodotto inquietante e confuso in cui surrealismo si accompagnava a spettacoli di artisti affermati. In una recente intervista a Hollywood Reporter, Lynch afferma di aver seguito con molta curiosità le reazioni del pubblico durante la messa in onda della serie. L’episodio più traumatico dal punto di vista televisivo è stato senza dubbio l’ottavo, ma Lynch afferma di aver avuto molta libertà da parte dei produttori David Nevins, Gary Levine e Robin Gurney della Showtime i quali sono poi diventati grandi fan della serie.
Sul suo rinnovato rapporto con la tv dice: “Amo una storia continua. Penso che il lungometraggio stia attraversando un momento difficile e quindi è la televisione, soprattutto quella via cavo, la nuova casa dell’arte. E’ bello perchè puoi raccontare una storia continua. La qualità del suono e dell’immagine non è buona come al cinema ma sta migliorando sempre più. E’ un momento di speranza, la televisione va migliorando ed è un mezzo bellissimo per raccontare storie“.
Lynch affronta anche il tema della morte e del passare del tempo che sembra incombere sulla serie ricordando la scomparsa di Catherine E. Coulson, avvenuta 4 giorni dopo aver girato le sue scene, Warren Frost e Miguel Ferrer, che interpretava il collega del vicedirettore Cole, Harry Dean Stanton.
All’ennesima domanda su un possibile ritorno di Twin Peaks in una quarta stagione Lynch rimane vago, “è troppo presto per dirlo ma ho imparato mai dire mai“.

Suspiria, non chiamatelo remake!

Abbiamo diverse volte parlato del nuovo Suspiria di Luca Guadagnino, remake del film omonimo di Dario Argento.
In una recente conversazione con Allocine il regista però avrebbe invitato tutti a non chiamarlo remake.
È ispirato dalla stessa storia, ma va in direzioni diverse, esplora altri motivi. E’ semantica, certo, ma credo che la gente deve veramente capire che questo non è un remake, perché la parola” remake “dà l’impressione che vogliamo cancellare l’originale mentre  quello che abbiamo cercato di fare è l’opposto“.
Per quanto riguarda l’uscita del film, in una intervista a Criterion, il regista dice di avere ancora tre mesi di lavoro.
È un film molto speciale, e sono orgoglioso di questo. Mi domando tutto il tempo come le persone reagiranno, essendo basato su un capolavoro. Mi trovo spesso nella posizione di dire ‘Oh, è ridicolo!’ quando sento le storie che vogliono rifare un film come 8½, quindi non so se sto andando a servire lo stesso piatto. Ma posso dire che la mia Suspiria è un film molto personale; è come l’ossigeno per me. Quando ho visto il film originale trentadue anni fa, l’emozione che ho provato è stata così forte, così straordinaria e così importante per la mia educazione. Volevo indagare sull’esperienza che ho avuto guardando quel film “.

Il film è diretto da Luca Guadagnino su un adattamento dell’originale di David Kajganich. Amazon Studios ha acquisito i diritti di distribuzione in tutto il mondo e finanzia la produzione.

suspiria_poster

Dylan Minnette da 13 a The Open House

Dylan-Minnette

Variety ci fa sapere che la stella della serie originale Netflix13 Reasons Why“, Dylan Minnette, sarà protagonista del film “The Open House“.
Scritto e diretto da Matt Angel e Suzanne Coote, The Open House, si concentra su un adolescente (Minnette) e sua madre (Piercey Dalton), che si ritrovano assediati e minacciati da forze spaventose quando si trasferiscono nella nuova casa.
Il film sarà pubblicato su Netflix all’inizio del prossimo anno, il 19 gennaio 2018

Vigalondo e Kirkman insieme per The Comeback

Sony ha assunto il regista Nacho Vigalondo (Colossal) per il thriller “The Comeback“, prodotto da Robert Kirkman (The Walking Dead) e Skybound.
Vigalondo scriverà e dirigerà la pellicola tratta da un fumetto di Image Comics, The Comeback, scritto da Ed Brisson e illustrato da Michael Walsh.
La storia è incentrata su due operatori di una impresa illegale che aiuta a salvare i propri cari prima di morire tornando indietro nel tempo.
Quando uno di loro incontra una futura versione di se, si trovano inseguiti dall’FBI e dai loro datori di lavoro che vogliono ucciderli per proteggere i propri oscuri segreti.

Il prossimo dicembre sarà l’alba dei morti

dawning-of-the-dead-13

Pare proprio che la fine dell’anno sarà devastata da un’altra epidemia zombi: è in arrivo Dawning of the Dead dei registi Tony Jopia, Nika Braun, Yannis Zafeiriou e Alexander Zwart.
Mentre un virus provoca il risveglio dei morti mettendo il mondo in ginocchio, lo scenziato responsabile affida le sue scoperte a Katya Nevin, una corrispondente di guerra divenuta presentatrice sulla rete WWNews. Mentre Katya e il suo equipaggio testimoniano il crollo della società attraverso i feed provenienti da tutto il mondo, un letale agente speciale si arrampica sull’edificio con l’unico obiettivo di assicurare il suo silenzio.
Armata solo di informazioni e della volontà indomabile di vivere, Katya deve superare la sua ansia paralizzante e imparare per uscire viva dallo studio verso un mondo nuovo in cui sopravvivono solo i morti.
Tra gli attori Honey Holmes, Leo Gregory, Pixie Le Knot e Sean Cronin. Uscira la versione digitale il 5 dicembre e il DVD il 6 marzo 2018