TWD: duello sospeso

The-Walking-Dead-Season-8-Poster-from-AMC-Press

Con la puntata 8.08 di domenica scorsa, andata in onda lunedì 11 in italia, si conclude la mid-season della show. La puntata, molto controversa, decreta una deviazione importante e inaspettata dalla serie a fumetti. A me non è piaciuta molto, trovo la stagione confusa e senza logica, i personaggi si comportano diversamente da quello che ci si aspetterebbe e i piani architettati sono stupidi e senza senso. Ma la fine dell’episodio lascia un po’ interdetti.. a rivederla subito dopo la fine si comprendono meglio alcune cose che sembravano inspiegabili ma ancora non sono convinto che basti a risollevarla. Non faccio spoiler per quanti ancora non hanno guardato la puntata, solo notiamo che AMC già pensa alla ripresa della stagione, mostrandoci il teaser dell’episodio 8.09 e svelandoci la data del ritorno: domenica 25 febbraio.

Annunci

TWD 7×11 – Eugene è Negan, completamente Negan

Episodio un pò monotono quello di stasera, tutto incentrato su Eugene. Il nostro, sequestrato da Negan, viene condotto al campo dei salvatori, incappucciato e tremante di paura. Negan scopre della fuga di Daryl e punisce Dwight, responsabile del prigioniero. In breve tempo si scopre il sabotatore, è Sherry, l’ex moglie di Dwight il quale riceve l’ordine da Negan di andare a cercarla. Nel frattempo assistiamo a un cambio di atteggiamento di Eugine, prima terrorizzato di fronte a Negan che mette alla prova le sue capacità di problem solving agitandogli in faccia la sua Lucille, poi sorridente, come sedotto dal potere, come se avesse scoperto il vero Eugene una volta rassicurato da Negan.

twd_711_eugene-negan
Non sappiamo se sia un piano per infiltrarsi nel regno di Negan, l’uomo all’interno per Rick o se semplicemente Eugene abbia abbracciato l’oscurità. Vedremo..
Come vedremo se la toccante lettera di Sherry a Dwight riuscirà a scuotere quest’ultimo aiutandolo a far la scelta giusta. La puntata si chiude con le parole dei nostri due uomini: siamo Negan!

E mentre aspettiamo di sapere cosa sarà, diamo un’occhiata alla prossima puntata:

finalmente ricomincia TWD

the-walking-dead-7-re-ezekiel

Lunedì è finalmente andata in onda qui in italia, con 24 ore di ritardo, la puntata del ritorno di TWD dopo la pausa di metà stagione. L’episodio dal titolo “Rock in the Road” vede il gruppo di Rick reagire e prendere posizione contro Negan e i Salvatori. Dopo tutta la prima parte della stagione a subire le angherie e le torture di Negan, dopo aver subito perdite importanti come Glenn e Abraham, Rick e gli altri sono pronti alla riscossa.
Il gruppo si è ricomposto, Daryl è fuggito e si è riunito agli altri, ma Negan ha troppi uomini, un esercito, ed è necessario tutto l’aiuto possibile. Rick prova a convincere Hill Top e il Regno ad unire le forze contro i salvatori, ma sia re Ezekiel che Gregory di Hill Top non sembrano intenzionati a rischiare la guerra con Negan.
Daryl, ricercato dai salvatori, decide di nascondersi per il momento nel Regno, con lo scopo anche di convincere Ezekiel mentre Rick finisce circondato da un nuovo gruppo di persone che non hanno sguardi amichevoli, ma in chiusura di puntata il volto di Rick volge al sorriso: qualcuno si sta per ritrovare..

AMC ha anche rilasciato il trailer per l’episodio 10

 

TWD – sneak peek dell’episodio 7.09 in arrivo

Domenica 12 febbraio ritorna l’attesissimo The Walking Dead con la mid season premiere. Nella puntata d’esordio 7.09, intitolata “Rock in the Road“, Rick e il gruppo vengono presentati agli abitanti e ai governanti della nuova comunità. Riemerge un volto familiare.
Nell’attesa di rituffarsi nel mondo di TWD, AMC rilascia una sneak peek in cui Rick e il gruppo scoprono una pericolosa minaccia

TWD – rilasciata la sinossi e le foto della seconda parte di stagione

the-walking-dead-episode-709-rick-lincoln-michonne-gurira-1200

Oggi AMC ha rilasciato la sinossi ufficiale della seconda parte della 7ima Stagione di The Walking Dead e 3 foto che riguardano l’episodio 9 del 12 febbraio e che danno un accenno di quello che succederà ora che Rick ha deciso di ribellarsi a Negan.
Il gruppo sembra riunito sotto la guida di Rick che sembra aver ritrovato la fiducia.

La prima metà della stagione 7 ha visto Rick e il gruppo spezzato da Negan, costretto brutalmente a vivere sotto le sue regole.
La seconda metà si concentrerà sulla preparazione della guerra contro Negan e sulla raccolta delle forniture necessarie.
Il gruppo di Rick scoprirà ancora una volta che il mondo non è quello che pensavano fosse, è molto più grande di tutto quello che abbiamo visto finora.
Per sconfiggere Negan non basterà Alexandria, avranno bisogno di Hilltop e del Regno, ma Ezekiel e Gregory non vogliono spargimenti di sangue. Rick dovrà fare molti discorsi per convincerli oltre che trovare armi e cibo.
Incontreremo nuovi sopravvissuti, vedremo Rick e il gruppo affrontare prove difficilissime e vedremo il tradimento di persone di nostra fiducia. Rick è sicuro di se e del suo gruppo, ma niente potrà prepararlo a una guerra contro Negan e il suo esercito.

TWD – Midseason finale: riscossa!

the-walking-dead-episode-708-rick-lincoln-3-935

TWD arriva con l’ottavo episodio al midseason finale, la serie riprenderà come solito a febbraio dopo la pausa invernale.
Dopo un inizio shock la serie ha proceduto su binari più tranquilli con piccole accelerazioni in occasioni delle sempre disturbanti incursioni di Negan che si accompagnano sempre ad azioni brutali nei confronti di qualche malcapitato. Puntata dopo puntata abbiamo conosciuto il destino dei vari personaggi che erano stati divisi dal gruppo e delle comunità che in un modo o nell’altro si oppongono ai Salvatori di Negan
L’ultimo episodio ha visto Rick e Aaron alla ricerca di rifornimenti per Negan mentre Negan spadroneggia in città. Al rientro ad Alexandria, Aaron viene brutalmente pestato e altri due abitanti perdono la vita. Rick viene umiliato ancora ma evidentemente bisogna arrivare al fondo per capire che non si può sopportare oltre, che quello non è vivere.
Ed è Michonne a trovare le parole che forse Rick aveva bisogno di sentire per riaccendere la fiammella della rivolta.
L’episodio si chiude con i nostri che arrivano a Hilltop dove li attendono Meg e Daryl finalmente libero. Nei loro volti c’è un’aria nuova, una leggerezza negli sguardi: si sono liberati dal giogo dell’oppressione, sono pronti alla lotta.
Riscossa!

the-walking-dead-episode-708-rick-lincoln-935

Resta da approfondire solo una cosa: di chi sono quegli scarponi che si avvicinano minacciosi ad Alexandria?

TWD – Piccolo, piccolo porcellin

Quarta puntata – Stagione 7

Canticchiando “Piccolo piccolo porcellin“, Negan si presenta con la sua silhouette inquietante ai cancelli di Alessandria.
Con se ha portato Daryl ma nessuno può guardarlo o rivolgergli la parola. Negan è immediato nel chiarire le regole: lui ha il controllo assoluto su tutto.
Decide quindi di perquisire la città e prendere tutto quello che ritiene di prendere, soprattutto gli oggetti simbolici, i materassi, le armi. Mancando due pistole dall’inventario Rick è costretto a trovarle se non vuole che muoia qualcuno.
Riunisce allora gli abitanti di Alessandria e dice loro di non essere più in carica, il capo ormai è Negan. Le pistole vengono ritrovate a casa di Spencer e così non muore nessuno.
Ma Negan prima di lasciare Alessandria avverte Rick che se al suo ritorno non dovessero avere nulla di interessante qualcuno dovrebbe morire.

twd-7x04
Insomma è un Rick irriconoscibile, battuto, vinto, che pare arrendersi completamente a Negan non trovando la forza di reagire.
Forse il cambio di carattere è troppo repentino, il vecchio Rick non si sarebbe mai arreso così, ne nel fumetto appare tanto arrendevole.
Ha si la responsabilità del gruppo ma pare completamente privo di spina dorsale, a differenza di suo figlio Carl.
Anche Daryl pare l’ombra dell’uomo che era, probabilmente sopraffatto dal senso di colpa per il gesto che ha portato alla morte di Glenn.

Alla fine della puntata Rick racconta a Michonne che sa di non essere il padre di Judith, ne ha la certezza, ma vuole darle un futuro, è come sua figlia. Come vuole dare un futuro a tutti, come se la sua fosse l’espiazione dei peccati commessi per tenere in vita gli altri.
Ma la vita che resta non può essere quella, non può esserlo per Michonne. Soprattutto quando scopre che dei materassi i Salvatori ne hanno fatto un rogo