The Covenant – Ancora possessione!!

Il 2017 inizia con un nuovo caso di possessione. A raccontarlo è la pellicola The Covenant che uscirà il 7 febbraio direttamente in vod e poi in dvd, saltando quindi le sale

Si tratta di un film a basso costo diretto da Robert Conway e col seguente cast: Monica Engesser, Clint James, Owen Conway, Sanford Gibbons e Maria Olson.

Dopo la tragica morte di suo marito e di suo figlio, Sarah Doyle si trasferisce con il proprio fratello (Richard) nella vecchia casa d’infanzia. Dopo poco tempo Sarah inizia a manifestare strani comportamenti di natura violenta. Scioccato e disperato più che mai Richard chiede l’aiuto di un’investigatore del paranormale, il quale conferma che la donna è stata posseduta da una potente entità demoniaca. I tre uomini, assieme, cercheranno di sconfiggere l’entità malvagia che si è impossessata dell’anima di Sarah.

the-covenant-poster

Annunci

Un Motel di pan di zenzero

Son passati 56 anni dall’uscita di Psycho di Alfred Hitchcock, ma evidentemente la pellicola ha ancora molti fan. Alcuni hanno avuto la pensata di ricostruire l’ambientazione del capolavoro hitchcockiano interamente in pan di zenzero. Il risultato è sorprendente. Viene voglia di cimentarsi nella prova. Qui tutte le foto: http://imgur.com/gallery/OeSOu

 

Tampoon – il tampone assassino

Boh.. io la butto lì.. è disponibile online il corto della filmaker Jeanne Jo dal titolo Tampoon. Proiettato allo Slamdance all’inizio dell’anno ha vinto il premio del pubblico allo Scream Queens FilmFest di Tokyo. Racconta la storia di una ragazza alle prese con un tampone assassino.

Alien: Covenant – Il Trailer

Finalmente abbiamo il trailer di Alien: Covenant il nuovo film di Ridley Scott che dovrebbe uscire nelle sale a maggio 2017. Inutile dire la trepidazione..

Cast: Michael Fassbender, Katherine Waterston, Billy Crudup, Danny McBride, Demián Bichir, Carmen Ejogo, Amy Seimetz, Jussie Smollett, Callie Hernandez, Nathaniel Dean, Alexander Inghilterra, Benjamin Rigby, James Franco, e Noomi Rapace.
È diretto da Ridley Scott.

L’equipaggio della nave colonia Covenant, diretta verso un remoto pianeta sul lato più lontano della galassia, scopre quello che pensano sia un paradiso inesplorato ma è in realtà un mondo pericoloso e oscuro. Quando scoprono una minaccia oltre la loro immaginazione devono tentare una fuga straziante.

The Autopsy of Jane Doe – Recensione

the_autopsy_of_jane_doe-posterThe Autopsy of Jane Doe è il primo film in lingua inglese girato dal regista norvegese André Øvredal, noto per Troll Hunter del 2010.
Il film è stato presentato il 9 settembre 2016 al Toronto Internationale Film Festival dove ha ottenuto il secondo posto al Premio del pubblico; è stato giudicato miglior film al Fantastic Fest di Austin e ha preso il Premio speciale della giuria al Festival internazionale del cinema fantastico della Catalogna. E’ stato distribuito nelle sale statunitensi il 21 dicembre.
Il film comincia con la polizia sulla scena di un efferato e misterioso massacro avvenuto nella periferia di una piccola città della Virginia.
Nel seminterratto viene trovato un cadavere semisepolto di una giovane donna, apparentemente non correlato ai cadaveri del piano di sopra.
Il cadavere non ha segni sul corpo, chi è? come è morta? cosa ci faceva lì? Tutte domande a cui la polizia ha fretta di trovare risposte portando il corpo all’obitorio locale gestito dal burbero vedovo Tony Tilden (un grande Brian Cox) coadiuvato dal figlio Austin (Emile Hirsch).
I due si mettono subito a lavoro cercando indizi che facciano capire cosa sia successo alla giovane. Immediatamente i Tildens notano alcune stranezze, gli occhi sono di un grigio lattiginoso, la lingua è recisa, i polsi e le caviglie spezzate all’interno, cicatrici e tagli interni e una mosca esce strisciando dalla sanguinante narice.
La prima metà del film segue la struttura di un procedural con i medici legali che attraverso le loro routines cercano di determinare la causa della morte e mettere insieme i pezzi del misterioso puzzle. Ogni corpo ha un segreto – recita il sottotitolo – e quello di Jane Doe cerca di raccontare la sua di storia.
E’ anche la parte migliore del film, l’atmosfera si fa sempre più inquietante man mano che che i due scendono in profondità ai misteri del corpo che anche se immobile diventa protagonista assoluto del film. Grande prestazione di Cox che da spessore all’anziano Coroner, ancora turbato per la perdita della moglie. La telecamera indugia spesso sul suo volto e riesce a cogliere le espressioni di sorpresa e terrore che seguono a ogni scoperta all’interno del corpo. La tensione è gestita molto bene e aumenta con l’andare avanti dell’autopsia spingendo a formulare ipotesi su quale possa essere la verità che Jane Doe nasconde.
Poi all’improvviso la pellicola volge al paranormale, spiazzando un po’ lo spettatore. Qui convince meno e nonostante qualche trovata convincente scivola nel già visto e nel prevedibile con un finale forse scontato.

Arriva l’action figure di Negan

Per la gioia di una mia amica, McFarlane Toys a breve rilascerà il primo action figure tratto dallo show televisivo TWD che ritrae Negan con le fattezze di Jeffrey Dean Morgan. Non sarà distribuita fino ad agosto ma è attualmente in prevendita sugli shop online.
Arriverà presto anche una replica di Lucille, la brutale arma di Negan

Sundance Film Festival 2017

E’ uscito il programma del Sundance Film Festival che si svolgerà tra il 19 e il 29 gennaio con proiezioni a Park City, Salt Lake City e al Sundance Mountain Resort.
La scaletta è divisa in sezioni: Premieres, Documentary Premieres, Midnight, Spotlight, Kids and Special Events.
Per la sezione Midnight verranno proiettati i film:

  • 78/52 – USA (Regia: Alexandre Philippe) – Si tratta di una visione senza precedenti della scena iconica della doccia di Alfred Hitchcock in Psycho , “l’uomo dietro la tenda,” e l’omicidio che ha cambiato profondamente il corso del cinema mondiale. Anteprima mondiale
  • Bad Day for the Cut – Irlanda del Nord (Direttore: Chris Baugh, sceneggiatori: Chris Baugh, Brendan Mullin) – Un contadino irlandese di mezza età, che vive ancora a casa con la madre, parte per una missione di vendetta, quando la vecchia madre viene uccisa. Cast: Nigel O’Neill, Susan Lynch, Józef Pawłowski, Stuart Graham, Anna Prochniak, Ian McElhinney. Anteprima mondiale
  • Bitch – USA (Regista e sceneggiatore: Marianna Palka) – Una donna cede sotto le pressioni della vita e assume la psiche di un cane feroce. Il suo donnaiolo, assente marito è costretto a tornare e a riprendere contatto con i suoi quattro figli e la cognata nel tentativo di tenere insieme la famiglia durante questa bizzarra crisi. Cast: Jason Ritter, James King, Marianna Palka, Brighton Sharbino, Rio Mangini, Kingston Foster . Anteprima mondiale
  • Bushwick  – USA (Direttore: Cary Murnion, Jonathan Milott, sceneggiatori: Nick Damici, Graham Reznick) – Lucy emerge da una metropolitana di Brooklyn per scoprire che il suo quartiere è sotto attacco da parte di soldati militari vestiti di nero. Insieme a un veterano di guerra ex marine, Stupe, dovranno attraversare cinque isolati per cercare di fuggire all’invasione militare. Cast: Dave Bautista, Brittany Snow, Angelic Zambrana, Jeremie Harris, Myra Lucretia Taylor, Arturo Castro. Anteprima mondiale
  • Killing Ground – Australia (Regista e sceneggiatore: Damien Power) – Ian e Samantha arrivano in un campeggio isolato e trovano un SUV e una tenda, senza alcun segno degli occupanti. La scoperta di un bambino in difficoltà che vaga nei boschi scatena una catena terribile di eventi che metteranno alla prova il punto di rottura della giovane coppia. Cast: Aaron Pedersen, Ian Meadows, Harriet Dyer, Aaron Glenane. Premiere Internazionale
  • Kuso  – USA (Regia: Steven Ellison, sceneggiatori: Steven Ellison, David Firth, Zach Fox) – Narra lo svolgersi degli eventi dopo un devastante terremote a Los Angeles. Cast: Iesha Coston, Zack Fox, Hannibal Buress, contrafforte, Tim Heidecker, Mali Matsuda . Anteprima mondiale
  • The Little Hours – USA (Regista e sceneggiatore: Jeff Baena) – Un giovane servo in fuga dal suo padrone si rifugia in un convento disfunzionale in una Toscana medievale. Cast: Alison Brie, Dave Franco, Kate Micucci, Aubrey Plaza, John C. Reilly, Molly Shannon . Anteprima mondiale.
  • XX – USA (registi e sceneggiatori: Annie Clark, Karyn Kusama, Roxanne Benjamin, Jovanka Vuckovic) – Antologia dell’orrore tutta al femminile: di quattro racconti scuri da quattro donne di talento. Cast: Natalie Brown, Melanie Lynskey, Breeda Lana, Christina Kirk . Anteprima mondiale

La sezione Spotlight è un omaggio al cinema più amato dell’ultimo anno.

  • Colossal – USA (Regista e sceneggiatore: Nacho Vigalondo) – Una donna scopre che gravi eventi catastrofici sono in qualche modo collegati al collasso mentale di cui soffre. Cast: Anne Hathaway, Dan Stevens, Jason Sudeikis, Tim Blake Nelson, Austin Stowell.
  • Raw – Francia (Regista e sceneggiatore: Julia Ducournau) – Quando una giovane vegetariana subisce un rituale carnivoro di nonnismo alla facoltà di Veterinaria, si sviluppa un gusto ossessivo per la carne, con conseguenze inaspettate. Cast: Garance Marillier, Ella Rumpf, Rabah Nait Oufella, Laurent Lucas, Joana Preiss.