Brawl in Cell Block 99 arriva in Home Video

Dopo il successo nei vari festival, l’horror carcerario “Brawl in Cell Block 99” arriva in DVD e Blu-Ray nel Regno Unito il 26 dicembre. La Universal per l’occasione rilascia anche una clip.
Il film, diretto da S. Craig Zahler, già scrittore e regista dell’apprezzato western “Bone Tomahawk“, è un racconto del brutale viaggio di un uomo verso l’incarcerazione peggiore che si possa immaginare. Il cast stellare vede Don Johnson, Udo Kier, Jennifer Carpenter e Vince Vaughn che ha il ruolo di Bradley, il protagonista, un ex pugile che perduto il lavoro e messo di fronte al fallimento del suo matrimonio, decide di diventare un corriere della droga in cambio di lauti guadagni con cui dare una vita confortevole alla moglie Lauren (Jennifer Carpenter).
Ma mentre la sua situazione comincia a migliorare, dopo uno scontro a fuoco, Bradley viene arrestato e portato in prigione dove sarà costretto a commettere atti di violenza sempre più feroci per proteggere coloro che gli sono cari, in un viaggio verso l’inferno e verso il pericolosissimo Blocco 99.

brawl-in-cell-block-99-uk-blu-ray-cover-1

Il gioco di Gerald arriva sul nostro Netflix

Approda anche su Netflix Italia il film Gerald’s Game di Mike Flanagan. Basato sul romanzo di suspence di Stephen King del 1992, Gerald’s Game è la storia di Jessie Burlingame (Carla Gugino), bella moglie di un avvocato di successo, che durante un weekend romantico viene sottoposta controvoglia a un gioco erotico da parte del marito Gerald (Bruce Greenwood). Ma durante il gioco, Gerald viene colpito da infarto lasciando Jessie ammanettata al letto senza possibilità di soccorso. Sola e impaurita, Jessie è preda di stanchezza e allucinazioni che la costringono ad affrontare i demoni che risiedono nel suo passato.
Interpretato da una grandissima Carla Gugino, The Gerald’s Game è il terzo adattamento di lavori di King dell’anno, dopo La Torre Nera e l’attesissimo IT. Da vedere assolutamente

All I See Is You in un teso trailer

Il nuovo film di Marc Forster (World War Z, Finding Neverland, Monster’s Ball) “All I See Is You” si mostra in un trailer e un poster.
Il film segue una coppia in cui la moglie è cieca. Dopo una operazione che le permette di riconquistare la vista, il loro rapporto comincia a incrinarsi, soprattutto quando la sua vista comincia a svanire di nuovo.
Nel cast Blake Lively, Jason Clarke, Yvonne Strahovski, Danny Huston, Ahna O’reilly e Wes Chatham.

Gina (Blake Lively) e il marito James (Jason Clarke) hanno un matrimonio quasi perfetto. Divenuta cieca da bambina in seguito a un incidente stradale quasi fatale in cui hanno perso la vita i suoi genitori, Gina dipende da James per la vista, una dipendenza che sembra solidificare la loro relazione appassionata. Vede il suo mondo nella sua viva fantasia con l’aiuto delle descrizioni di James. Nonostante la sua disabilità, i due godono di un’esistenza colorata a Bangkok, in Thailandia dove James lavora in assicurazioni e Gina esplora la vita in un paese straniero. Sembra che l’unica vera difficoltà di questa coppia amorosa sia la difficoltà di concepire un bambino, ma quando a Gina viene data l’opportunità di avere un trapianto di cornea e ristabilisce la sua visione, la loro vita e la loro relazione si scontrano. Gina vede ora il mondo con un nuovo senso di meraviglia e di indipendenza che James trova minaccioso.

all_i_see_is_you_poster

Vendetta al femminile: M.F.A.

Dark Sky Films annuncia la data di uscita di M.F.A., il thriller di Natalia Leite con Francesca Eastwood. Il film, che vede come regista, sceneggiatore e interprete figure femminili, ha come tema il problema attuale della violenza sessuale. MFA uscirà il 13 ottobre.
M.F.A. racconta la storia di una giovane donna, Noelle, studentessa di arte che viene violentata sessualmente ad una festa da un suo compagno di classe. Tentando di affrontare il suo trauma decide di incontrare il suo aggressore, ma nel violento scontro che ne deriva l’uomo trova accidentalmente la morte. Noelle teta di tornare alla normalità, ma quando scopre che è soltanto una delle tante sopravvissute agli innumerevoli assalti sessuali avvenuti nel campus, decide di fare giustizia con le proprie mani, vestendo i panni di una vigilante.
Nominata al Gran Premio della giuria al festival 2017 SXSW, la pellicola ha ricevuto buone recensioni alla sua prima mondiale. E’ diretta da Natalia Leite da una sceneggiature della debuttante Leah McKendrick.

MFA-Poster

Il norvegese Thelma corre per l’oscar come film straniero

Thelma, il film del norvegese Joachim Trier, corre per una nomination all’Oscar come film straniero. Avrà la sua prima mondiale al prossimo Toronto Film Festival.

Il film racconta di Thelma (una splendida Eili Harboe), una giovane studentessa che di strasferisce dalla provincia a Oslo per studiare. Quando si sente attratta da un’altra donna, è sopraffatta dalle emozioni che non ha il coraggio di riconoscere, mentre poteri spaventosi e inspiegabili vanno manifestandosi.

Joachim Trier scrive insieme a Eskil Vogt e dirige il film, Memento Films International distribuisce. Godiamoci lo splendido trailer

Kill Me Please, il dramma adolescenziale brasiliano

Sono stati presentati un trailer e una locandina di Kill Me Please, il dramma adolescenziale brasiliano che verrà proiettato il 1° settembre solo in poche piazze americane, mentre sulle piattaforme OnDemand dovrebbe arrivare nel 2018.
Il film ha vinto per la migliore regia e la migliore attrice al Festival Internazionale del Cinema di Rio de Janeiro.
La regia è di Anita Rocha da Silveira, nel cast Valentina Hersage, Julia Roliz, Mariana Oliveira e Dora Freind.

Bia (Valentina Hersage), Michele (Julia Roliz), Mariana (Mariana Oliveira) e Renata (Dora Freind) sono un gruppo di ragazze ricche delle scuole superiori. Trascorrono i loro giorni vagando tra i campi e i grattacieli di Barra da Tijuca, un nuovo quartiere residenziale di Rio de Janeiro. Sia privilegiati che abbandonati dai genitori occupati, le ragazze trascorrono la maggior parte del loro tempo insieme.
Quando un’ondata di omicidi inizia a terrorizzare il quartiere, le ragazze sviluppano una curiosità morbosa per le vittime che pian piano consumerà le loro vite innocenti

killmepleaseposter

What Happened to Monday, su Netflix (tranne in Italia)

Oggi, nel mondo, su Netflix esce What Happened to Monday. In Italia il film arriverà al cinema solo nel 2018 col titolo “Seven Sisters”.
Il film, presentato in anteprima mondiale al Festival del Cinema di Locarno, ci porta in un futuro distopico, in cui la sovrappopolazione e le carestie hanno portato i governi ad adottare una drastica politica di controllo delle nascite. I bambini in eccesso sono sequestrati dal Child Allocation Bureau, diretto dalla feroce Nicolette Cayman (Glenn Close), che li iberna in attesa di un futuro migliore.
Succede che una donna da alla luce sette gemelle e poi muore di parto. Le piccole vengono nascoste dal nonno (Willem Dafoe) che le addestrerà ad assumere a turno l’identità di una unica persona: Karen Settman, nome della madre defunta. Le ragazze chiamate dal nonno col nome di un giorno della settimana, possono uscire solo una volta a settimana, il giorno che coincide col loro stesso nome, utilizzando la identità comune.
Tutto procede nella solita routine fino a quando Lunedì non rientra a casa.
Le sorelle sono interpretate tutte dalla medesima Noomi Rapace supportata dalla computer grafica che non risulta mai evidente. Il film è diretto da Tommy Wirkola (Hansel&Gretel – Cacciatori di streghe)

Sotto una violenta clip che mostra le sorelle lottare per la propria vita contro uomini armati che fanno intrusione nel loro appartamento

what-happened-to-monday

A Ghost Story, una riflessione sull’amore dopo la morte

Rooney-Mara-and-Casey-Affleck-in-A-GHOST-STORY-photo-credit-Bret-Curry.jpg

A24 rilascia un’altra immagine del prossimo dramma soprannaturale di David Lowery, A Ghost Story.
Il film, dopo essere stato proiettato al Sundance Film Festival, uscirà nelle sale americane il 7 luglio prossimo.
Recentemente scomparso in un incidente d’auto, un uomo (Casey Affleck) ritorna alla sua casa di periferia sotto forma di fantasma coperto di un lenzuolo bianco. Li troverà la moglie (Rooney Mara) addolorata che cerca di reagire alla perdita. Sempre più disancorato, il fanstasma si imbarca in un viaggio cosmico attraverso la memoria e la storia, affrontando le questioni ineffabili della vita e l’enormità dell’esistenza.

Sotto, lo struggente trailer

ghost_story_poster

Talks Voice from the Stone

E’ stato rilasciato in alcune sale americane e sulle piattaforme VOD, Talks Voice from the Stone, il film di Eric D. Howell interpretato da Emilia Clarke, una giovane infermiera che cerca di aiutare un ragazzo che è stato in silenzio dopo la scomparsa di sua madre. Il film è basato sul romanzo “La Voce della Pietra” di Silvio Raffo.

Verena è una infermiera che cerca di aiutare un giovane di nome Jakob, caduto in silenzio dopo la prematura morte della madre quasi un anno fa. Vivendo con il padre in un massiccio maniero di pietra in Toscana, jakob non solo rifiuta di parlare, ma sembra essere sotto l’incantesimo di una forza malefica intrappolata all’interno delle mura. Man mano che il rapporto di Verena con padre e figlio cresce, lei viene irretita e consumata dalla forza di Malvina. Per liberare se stessa e il ragazzo, dovrà affrontare il fantasma nascosto all’interno della pietra.

voicefromthestone

Ancora un poster per Colossal

Colossal, il nuovo film di Nacho Vigalondo con Anne Hathaway, è sicuramente una delle opere più originali dell’anno, motivo per cui ne abbiamo parlato varie volte. Oggi è per mostrare un poster di lingua spagnola, che vede in primo piano la silhouette di Anne fronteggiare la gigantesca e misteriosa creatura

colossal-es-poster